11 settembre, 7 anni e un giorno dopo…

Giornata umida, appiccicosa, uggiosa. Un pesce che saltasse fuori dall’acqua sopravviverebbe comunque.

Sonno, spossatezza. Mi sono addormentato che era ora di alzarsi, la cosa curiosa è che il tempo passato a guardare il soffitto della mia stanza è passato fin troppo rapidamente.

Inquietudine. Forse (sicuramente) derivata dalle immagini dell’11 settembre che ieri sera hanno trasmesso in tv. Me lo ricordo come fosse ieri, un dramma umano che speriamo di non rivivere più. Inevitabile che il pensiero oggi indugi sull’aprile ’98, quando il sottoscritto e un gruppetto di altri ragazzi sono saliti su su in cima alla torre nord a godersi il panorama di NY…
Ancora vive dentro di me un sentimento a due facce: orrore per ciò che è stato e “ammirazione” per la “bravura” dei piloti che si sono schiantati sulle torri, per il coordinamento dell’operazione, per la precisione. Roba da film di Hollywood. Forse sono più pazzo di quel che pensassi, come fa una persona normale ad ammirare dei terroristi, gente che quel giorno ha ucciso centinaia di persone?

Fame. Ho fame, nonostante abbia fatto un’abbondante colazione. Forse per via del sonno, forse perchè si avvicina mezzodì, fatto sta che lo stomaco brontola.

Sarei rimasto volentieri nel letto oggi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...