Un weekend…

…tra PochoLandia e drammi. Lo riassumerei così. Perchè se da un lato il Fantacalcio che va a gonfie vele mi distrae e colma in parte il vuoto lasciato dall’ennesima giornata senza la dolce metà al mio fianco, dall’altra il pensiero non può non andare alla famiglia, agli amici e ai conoscenti di Vito, il ragazzo rimasto ucciso per il crollo di un soffitto a scuola.

La mia prima reazione è stata: “Non si può morire così!”. E’ inaccettabile, specie quando poi leggo che c’erano 500 milioni di euro stanziati nel 2003 per la ristrutturazione di edifici scolastici, e che questi soldi non sono ancora utilizzabili per colpa della burocrazia italiana (c’è da nominare una commissione, poi fare il progetto, poi serve un responsabile per la gestione, ecc…).

Penso al famigerato tubo di ghisa che hanno lasciato nella controsoffittatura perchè non c’erano soldi per rimuoverlo, penso a quel ragazzo che ora ha una vertebra fratturata e rischia la paralisi, alle compagne rimaste ferite dal crollo dei calcinacci. Possibile che la rimozione costasse una vita e mezzo (speriamo di no) e ferite indelebili per molte altre persone?

Perchè l’Italia ha sempre bisogno di una disgrazia per svegliarsi???

Annunci

One thought on “Un weekend…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...