Ci sono poche definizioni…

…ma forse quella che calza meglio è “barbari”. Sinceramete non so come definire quei personaggi che ieri hanno messo sottosopra Roma, perchè almeno i barbari avevano motivazioni forti e, per il tempo, valide. Attila, tutto sommato, uno scopo nella vita ce l’aveva.

Non mi sento di giustificare più nulla, sebbene io abbia sempre cercato di sdrammatizzare e di trovare motivazioni. Stavolta proprio no. Quando la protesta civile viene sfruttata per darsi al vandalismo, non ci sono più scusanti. Non c’è rabbia che tenga, non c’è motivazione, per quanto alta (cosa della quale francamente dubito),  che possa giustificare il comportamento dei “facinorosi” (tanto per utilizzare un termine caro ai giornalisti e ai politici).  Purtroppo è l’effetto della frustrazione, di un mondo che sempre di più ti lascia solo con te stesso e se non hai una guida, qualcuno che ti faccia comprendere quali sono i modi e quale sia la realtà, difficilmente riesci a distinguere bene e male. Concordo con Licia Troisi riguardo al fatto che l’effetto maggiore è stato lo spavento dei commessi del McDonald’s, sicuramente gente che non manovra nulla dalla stanza dei bottoni.

Le rappresaglie di ieri non hanno senso. Sono solo vili manifestazioni. Fintanto che un’azione ben definita non verrà presa, finchè non si raggiungerà il parossismo dello scontento popolare, resterà solo il vandalismo incivile contro chi non può venir biasimato per questa situazione.

 

Annunci

One thought on “Ci sono poche definizioni…

  1. sono d’accordo su tutto quel che scrive Licia Troisi e appoggio molto questo intento
    “La lotta deve continuare, pacifica ma inflessibile. ”
    proprio per far capire alla gente che non sono tutti i uguali, che non sono tutti delinquenti e violenti ma che siamo stanchi, stanchi di essere presi per i fondelli da quelli che ci governano e che pensano solo ai fatti loro e ai loro interessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...