29km…

…in 3h12’33”

Non male, anzi. Sono arrivato in fondo con le gambe un pò dure ma vista la giornata ci sta. Clima troppo variabile: sono partito con il freddo e il vento, poi è uscito il sole e stavo morendo. poi si è di nuovo annuvolato e il freddo s’è fatto di nuovo sentire. Insomma, il dispendio è stato grande, ma alla fine ho chiuso in un tempo per me più che accettabile.

Devo dire che anche le simulazioni di alimentazione in vista della maratona stanno andando bene, soprattutto da quando ho trovato a Civita un negozio che vende cibo asiatico (cinese, giapponese, thailandese e filippino). Così ieri sera ho sperimentato i noodles istantanei e una ricetta presa da un libricino di cucina cinese, quella che chiamano Frittata Cinese (quanto ci sarà di cinese poi…) della quale riporto qui gli ingredienti:

FRITTATA CINESE

8 uova

225 g di pollo cotto e tagliato a striscioline

12 gamberoni sgusciati

2 cucchiai di erba cipollina tagliuzzata

2 cucchiaini di salsa di soia

2 cucchiai d’olio d’oliva

mentre queste sono le foto della zuppa istantanea. L’aspetto magari non sarà quello di una minestra di farro o di un bel minestrone, ma vi assicuro che era ottima!

Zuppa 1

1. La zuppa come si presenta prima dell'apertura

Zuppa 2

2. Coperchio richiuso dopo averci versato l'aqua bollente

Zuppa 3

3. Dopo 3 minuti si mescola

Zuppa 4

4. La zuppa istantanea è pronta e tutta da gustare!

Annunci

13 thoughts on “29km…

  1. è vero che quando corri, dopo aver superato la fatica, il cielo è più azzurro, il prato più verde, gli uccellini cinguettano e il mondo sembra più bello?

  2. Io vedo i luccichini e ho le apparizioni mistiche… scherzo 🙂
    posso dirti che, per assurdo, dopo aver corso a lungo ti senti veramente bene. anche se magari hai dolori un pò dappertutto per l’acido lattico e per lo sforzo.

  3. guarda.. c’è poco da scherzare sulle apparizioni mistiche… io gioco (giocavo) a tennis e dopo un’ora di corso a 40 gradi vedo due o tre palline arrivare invece che una…
    e dove vai di bello a correre?
    c’è un parco grande oppure hai un percorso un po’ in campagna o magari preferisci correre in città?

  4. I parchi a Civita non sono fatti nè per correre, nè per portarci i bambini…

    durante la settimana, con allenamenti di al massimo 14 km, corro in città cercando di portare a casa la pellaccia (l’educazione stradale a Civita raggiunge baratri sempre più profondi).

    il sabato o la domenica, quando sto sopra i 20km ad uscita, corro lungo la statale aurelia, verso nord. la gente nel weekend va tutta verso Roma (a sud) quindi è abbastanza sicuro correre per strada…

  5. Sembra pericoloso…
    non ho mai visto Civitavecchia e non ho idea di come sia.
    E’ grande come Bologna? Scusa l’ignoranza in geografia…
    Qui dove abito io ci sono bei posti dove andare a correre, c’è un parco molto bello, si chiama Talon ed è a Casalecchio di Reno e se vuoi e ne hai puoi fare un sacco di kilometri anche in salita perchè Casalecchio è principio della collina e attraverso il parco che corre lungo il Reno si arriva fino a Sasso Marconi che è già collina. Mille anni fa ci andavamo in bici, con le mountan bike. Invece a 2-3 km da casa c’è un posto bellissimo, la tenuta di Orsi e Mangelli, dove ci sono i cavalli e tanta, tanta campagna, con una bellissima passeggiata. In città invece ci sono i Giardini Margherita (dedicati alla Regina Margherita) e lì ci va a correre tutta la gente che abita in centro.

  6. Civitavecchia è piccolina. E’ piena di stradine strette sovrastate da case tutte ammassate l’una sull’altra. E’ una città dove la viabilità e il piano regolatore sembrano fatti da un porcellino d’india (e probabilmente lo sono), dove il verde sta lentamente (ma neppure tanto lentamente) lasciando il posto ai toni grigio-topo del cemento e i ragazzi vengono letteralmente lasciati a loro stessi. E’ un paesotto orgoglioso di un grandissimo porto che cresce a scapito di una città che regredisce, collassa su se stessa e si fa notare solo per dubbi casi di cronaca.
    Nel mezzo c’è chi vorrebbe far cambiare le cosa e si scontra con l’oscurantismo di una classe dirigente che pensa solo a fare incetta di bottino fintanto che resta a galla (sono cambiate 4 amministrazioni in 8 anni).
    Se esci a correre, o a pedalare, a Civitavecchia devi essere pronto a combattere, ad aspettarti l’inaspettabile, a scontrarti contro orde di barbari al volante o alla guida di scooter.
    Sono stato un paio di volte a Bologna e mi è piaciuta molto. Vorrei visitare anche le zone limitrofe, sono molto legato all’Emilia Romagna 🙂

  7. uuuu!! come mi hai incuriosita parlando della tua città!
    posso farti una richiesta per un post?
    facci vedere qualche foto, il porto, i palazzi grigi e quelli grigi, gli ultimi parchi verdi e quelli che non ci sono più…
    buona giornata
    Mirka

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...