l’iPod…

…io non ce l’ho mai avuto. Così come un Mac, l’iPad o l’iPhone.

Il motivo è che come lettore mp3 gli ho sempre preferito i Sony Walkman, come portatili (per mere ragioni economiche) Acer e Toshiba, mentre i miei burrascosi rapporti con i telefoni cellulari, con tanto di frequenti voli per le scale/banchine del porto/giù dalle scrivanie, mi hanno sempre frenato nell’acquistare un gran bell’aggeggino da 700 euri.

Ciò nonostante, ho sempre reputato Jobs un rivoluzionario. Dopotutto puoi essere fan di Enzo Ferrari pur non avendo mai posseduto una Rossa di Maranello.

M’è sempre piaciuto il suo essere un po’ ribelle, un po’ “nerd, ma con due palle così!”.

Mi piaceva il dualismo con Gates.

Mi piaceva il suo impeccabile maglioncino nero a collo alto.

Mi è piaciuto il suo discorso ai neolaureati di Stanford (e il suo celebre “Siate folli”)

Mi piacevano le sue idee.

Mi piaceva la sua fibra, la sua tenacia nel lottare contro il tumore.

Credo che ci mancherà…

Steve Jobs

Annunci

One thought on “l’iPod…

  1. Pure a me il suo discorso, tanto. Come mi piacciono i consigli di chi ha dalla sua una vita incredibile, fatta di 1000 momenti no ai quali ha sempre trovato il modo di reagire, dai quali ha sempre trovato il modo di imparare. Mi piacciono le persone positive, come lui, che non si piangono addosso, ma tirano fuori la voglia di fare quando meno te lo aspetteresti. Non c’entra la sua azienda, c’entra lui nel mio piccolo dispiacere quotidiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...