E svegliarsi…

…con solo la testa che sbuca da sotto le coperte e sentire l’aria fredda entrarti nel naso e quel pizzicorino tipico delle giornate di tramontana.

E’ una delle cose che amo di più al mondo.

A cold and frosty morning, there’s not a lot to say about  the things cought in my mind… mi dice Liam Gallagher con quella sua voce simile a una mietitrebbia che mi piacce tanto, da dietro i suoi occhialoni a specchio e con le mani incrociate dietro la schiena…

E ritrovarsi col muso della gatta a mezzo centimetro da te nel chiaro assetto “svegliati-fame-alzati-pappa-forza-eddaje-cibo-so-pronte-le-capocciate-se-nun-te-movi”.

Oggi giornata dai toni molto ovattati. Civita è stranamente silenziosa. L’aria è limpida che più limpida non si potrebbe.

E mi chiedo perchè ogni due giorni mi arrivi una email dall’oggetto “Vuoi un seno più alto e sodo in  sole 3 settimane?” e se un giorno sentirò nuovamente un singolo dei Nickelback

Annunci

5 thoughts on “E svegliarsi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...