43’48″…

…per percorrere i 10 km del Trofeo Città di Nettuno, nella riserva naturale di Torre Astura.

Dopo i primi 500m fatti di fango e buche e solchi lasciati da trattori, il percorso si snodava alternando asfalto e mulattiere, regalando scenari spettacolari rovinati solo dal caldo torrido.

Il terzo chilometro ci ha riservato una bella sorpresa: 700 metri da correre in spiaggia, guadando un fiumiciattolo. Una spiaggia nera, qua e là interrotta da ciottoli rossastri.

Saliscendi continui, una voglia matta, al 6°km, di fare dietrofront e andarsi a buttare a mare, tanto era il caldo. Strada sterrata, pozzanghere da evitare, sorpassi e controsorpassi, il mio sprint finale che ho iniziato a tirare al km 7,5. Un pazzo.

La strana sensazione provata nel leggere sul cronometro quel 4:15 di andatura. Fisso. Tenuto per più di tre chilometri. In quel 4:15 non ci sono solo i miei sacrifici, ma anche la generosità e l’altruismo di chi ha creduto in me, qualche mese fa. Un ragazzo d’oro che fila via come il vento, che lascia dietro tutti. Un ragazzo che ha preso un me che arrancava e faticava a tenere i 5:20 e che lentamente l’ha trasformato in un runner nuovo, diverso.

Grazie, Luca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...