La risposta…

…è il “42” di Douglas Adams. Un numero che vale quanto una qualsiasi altra cosa, quando ti arrivano certe notizie, così, tra capo e collo. Quando non riesci a vederci un più alto disegno e finisci col chiederti a che cazzo serva cercare di unire i puntini per veder comparire la figura quando ti stai perdendo la vita che accade – in quel momento – attorno a te. Quando l’unico desiderio che vorresti esprimere è quello di avere un minuto in più, che tanto sai che non ci fai un beneamato e che lo passerai a fissare chi hai davanti, ma è un minuto in più che ti serve, perchè quel momento non tornerà. Quando capisci che non c’è utilità nell’aspettare 7,5 milioni di anni per la risposta alla vita, l’universo e tutto quanto, perché tutte le risposte le hai già. Ora. Basterebbe solo chiudere gli occhi e aprire il cuore. Se uno sapesse dove trovarlo, quel coraggio. Perchè a scuola non lo insegnano e la vita ti rifila solo spunti di riflessione. Tipo la filosofia spicciola che oggi ci sei e domani chi lo sa?
Il carpe diem.
Ma il coraggio? Dove lo trovi il coraggio di dire a te stesso che un’altra persona importante se n’è andata per sempre e non puoi più farci nulla?
Dove?

Annunci

One thought on “La risposta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...