“Tappo le mie orecchie…

…come un bambino. Quando le (tue) parole non significano nulla, inizio a fare *la la la*.”

Ce l’hanno propinata fino a provocarci sfoghi cutanei ed esaurimenti nervosi. “La la la” è una canzoncina di Naughty Boy dalla melodia più che orecchiabile, tormentone dell’estate 2013 e che non sapevo avesse un video che è una piccola perla.

Nell’oscura selva fatta di squallidi videoclip rap e hip hop, sempre più tamarri e talvolta volgari, ecco che sbuca dal nulla un video che, oltre ad essere un tributo al Mago di Oz, ha in sé una poetica fatta di colori, immagini e richiami al fantastico mondo creato da Frank Baum.

Non c’è Dorothy, l’immortale Judy Garland, bensì uno sdentato ragazzino che viaggia con quello che sembra più un leone in miniatura che non un cane e che nei primi minuti del video incontra – come da tradizione – un uomo dalla carnagione grigio-argento al quale compra un cuore da un venditore ambulante. Il video prosegue con lo spaventapasseri che dirige il traffico e l’ingresso in una grotta dove trovano un pupazzo, una specie di totem. Qui il gruppo si separa, con il bambino che resta nella grotta.

Il testo della canzone non ci azzecca poi molto con il resto del video, a parte le scene in cui il ragazzino si tappa le orecchie, e questa è forse l’unica vera pecca. L’ho preso però come un momento creativo di un regista che ha voluto distinguersi, regalarci qualche minuto di poesia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...