Mio padre…

…amava cantare.
Lo faceva di continuo e per anni mi sono svegliato con il suo canto: mentre si radeva, mentre si vestiva o anche così, mentre passeggiava per Civita sempre in prdine e con la barba fatta.
A otto anni conoscevo più Celeste Aida e la Bohème che non le canzoni di Michael Jackson; sarà per questo che gli altri bambini mi picchiavano.

Sorrideva sempre.

Auguri, babbo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...